RIALLESTIMENTO DELLA GIPSOTECA

Il riallestimento della collezione dei gessi di Lorenzo Bartolini e Luigi Pampaloni.
A cura di Cecilie Hollberg

Sede dell’evento:
Sala della Gipsoteca – Galleria dell’Accademia di Firenze

La chiusura temporanea della Gipsoteca della Galleria dell’Accademia di Firenze, per importanti lavori sia di tipo strutturale sia legati all’impiantistica, ha reso necessaria la movimentazione delle sculture ivi contenute e la loro ricollocazione in altre sale del museo attualmente privo di spazi di deposito.

Mentre nella Galleria dei Prigioni sono esposti alcuni dei busti modellati da Bartolini, ai lati della Tribuna, si trovano dei modelli preparatori per le statue successivamente realizzate in marmo da Bartolini e Pampaloni.

La serie di busti femminili esposta nella Galleria dei Prigioni presenta la tipologia delle acconciature per lo più di ispirazione francese. Durante la Rivoluzione, le donne più audaci si tagliarono i capelli, sul modello degli antichi romani. Dopo la proclamazione dell’Impero di Napoleone, le acconciature furono caratterizzate da riccioli studiati e simmetrici attorno al volto. Dal 1827 la moda proclamò il ritorno a capi fantasiosi, creati grazie all’uso di posticci, toupet e armature, fino a raggiungere altezze e forme imprevedibili. Dopo il 1837 l’acconciatura perse di volume e fu caratterizzata da semplici trecce annodate dietro la nuca.

Nelle sale delle mostre temporanee è allestito un altro gruppo di busti che raccontano la Firenze dell’epoca di Lorenzo Bartolini, città cosmopolita eletta a dimora da numerosi stranieri.

Nelle sale del Dipartimento degli Strumenti Musicali sono esposte altre tre serie di busti di Lorenzo Bartolini: personaggi ritratti dal vero nello studio dell’artista in Borgo San Frediano, ancora oggi anonimi; artisti, letterati, studiosi, membri della famiglia Bartolini e notabili; ritratti di cantanti, attori, drammaturghi e ballerini, fra i quali il busto, in gesso, del letterato e tragediografo Giovanni Battista Niccolini, esposto accanto all’opera in marmo.

Cantiere
In corso

1 Marzo 2021
2 Luglio 2021

Galleria immagini

Iscriviti alla newsletter

Porta un po’ di cultura nella tua casella di posta!

Grazie per esserti iscritto

Ho letto le condizioni di utilizzo e le approvo